“Oltre il silenzio”: gli sportelli antiviolenza dell'Ambito 26 presentano i risultati del lavoro svolto In evidenza

Mercoledì, 03 Maggio 2017 15:14 Scritto da  Pubblicato in Salute Letto 37 volte

La rete di sportelli antiviolenza attivata nel 2016 nei Comuni appartenenti all'Ambito Territoriale Sociale n. 26 ha funzionato ed ha ottenuto importanti risultati nel contrasto alla violenza di genere. La sinergia instaurata tra i Comuni aderenti e la Regione Campania ha fatto sì che molte donne potessero essere aiutate e sostenute nel corso di momenti difficili dei rispettivi percorsi di vita. Il personale qualificato dei centri ha fornito un'assistenza di elevato valore, riuscendo in molti casi ad incidere positivamente grazie ad un lavoro costante di rete con le forze dell'ordine e con i funzionari della pubblica amministrazione. Di questo e di molto altro si discuterà venerdì 5 maggio 2017, alle ore 18:30, presso il Teatro Comunale di Palma Campania, in occasione del convegno “Oltre il silenzio”, in cui amministratori locali e professionisti dei servizi sociali impegnati nei centri antiviolenza appartenenti alla rete dell'Ambito Territoriale Sociale n. 26, gestiti dal Consorzio Terzo Settore, si incontreranno e dialogheranno sui risultati ottenuti e sulle prospettive future. “Grazie alla sinergia instaurata con la Regione Campania abbiamo avuto la possibilità di attivare i centri antiviolenza nel nostro Ambito – spiega Saverio Carillo, consigliere delegato all'Ambito N. 26 nel Comune capofila San Giuseppe Vesuviano – Oltre alla sede centrale di Ottaviano, abbiamo ritenuto essenziale, in una logica di capillarità territoriale, aprire i centri di ascolto in tutti i Comuni aderenti per poter accogliere, così, nel rispetto della privacy, le donne che hanno avuto esperienze di disagio e di sopruso. La Regione ha premiato il buon operato dell'Ambito, concedendo ulteriori sei mesi di proroga alla durata originaria del progetto. In rappresentanza del Comune capofila sento di dire che i centri antiviolenza sono un fiore all'occhiello delle politiche sociali adottate ed auspico che la Regione Campania, dimostratasi molto sensibile e vicina su questi temi, rifinanzi il progetto per permetterci di continuare ad aiutare chi ha bisogno”. A Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Comune capofila dell'Ambito Territoriale n. 26, Vincenzo Carbone, sindaco del Comune di Palma Campania e Domenico Montanino, assessore alle politiche sociali del Comune di Palma Campania, toccheranno i saluti istituzionali. Interverranno, poi, Stefania Lamberti, psicologa e psicoanalista, Carmelina Franzese, psicoterapeuta del Centro Antiviolenza “Lilith”, Antonello Boccia, avvocato del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Nola, il Capitano Alberto Degli Effetti, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Nola. Il dibattito sarà moderato da Edda Cioffi, psicologa, psicoterapeuta e giornalista radiofonica.

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Maggio 2017 15:25