Esercito ed Ampio Raggio uniti per donare un sorriso ai piccoli bambini afghani

Scritto da  Pubblicato in Mondo Letto 267 volte

Arrivati da soli pochi giorni in Afghanistan, gli uomini del Reggimento Logistico “Taurinense” subito in azione a favore dei piccoli bambini Afghani. Nei giorni scorsi infatti, sono state donate elargite quantità di materiale didattico, sportivo e giochi per alleviare le sofferenze di queste piccole creature innocenti, al fine di regalare loro momenti di gioia e serenità. Il materiale è reso stato raccolto grazie al progetto umanitario “Ponte della Solidarietà Italia - Afghanistan al quale hanno partecipato Associazioni e Gruppi di Protezione Civile: la Protezione Civile di Lettere coordinata da Gerardo Giosuè Eroico, la Protezione Civile Gruppo Lucano presieduta dal Dott. Giuseppe Priore, Associazione ANAI presieduta dal Ten. Gen. Vincenzo De Luca , Associazione “Senza Frontiere O.N.L.U.S.” presieduta dal Rag. Ubaldo Florio, la Pro Loco Lettere presieduta dal Dott. Antonio Ruocco e dal Consigliere Catello Commentale, la Pro Loco Scafati presieduta da Giovanni Saluzzi, la Parrocchia del 4°Reggimento di Don Angelo Tabasco, la Comunità Buon Consiglio di Don Ciro Alfano, Forum dei Giovani di Scafati coordinato da Carmine Sergianni, Forum dei Giovani di Sant’Antonio Abate coordinato da Umberto Piezzo, “Sky Onlus” presieduta da Pio Santonicola , il Comitato Sant’Antuono presieduto dalla Dott.ssa Rossella Abagnale, il Club Rotaract Scafati Real Valle presieduto dal giovanissimo Stanislao Elefante Hanno inoltre contribuito con donazioni di materiale sportivo la scuola calcio Primavera di Salerno dei Presidenti Raffaele Di Marino e Donato Opromolla, la Royal Trophy di Cava dei tirreni e l’Azienda Givova di Scafati. Presenti tra le massime autorità civili e militari presenti il Cap. Marco Greco, il Ten. Michele Marasca e il 1°C.le Maggiore Antonio Pio Autorino, anche Presidente dell’Associazione umanitaria “Ampio Raggio Onlus”. Apprezzatissima iniziativa da parte del Comandante del Reggimento Logistico “Taurinense” Francesco Paolo Clemente per la realizzazione del progetto, che, ha pienamente sposato ed anche supportato in patria grazie anche all’importante coordinamento logistico svolto dal Ten. Col. Yuri Di Profio. Ancora una volta i nostri militari italiani hanno mostrato il loro amore e la loro vicinanza ad un popolo martoriato dalle continue guerre.