Scandalo al Mef, dove sono i bonus dei collaboratori sportivi?

Scritto da  Pubblicato in Sports Letto 272 volte

Sta per scoppiare lo scandalo del mancato bonus per i collaboratori sportivi. Questa categoria di lavoratori completamente abbandonati al loro destino, nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021 avrebbero dovuto ricevere un bonus di 600 euro mensili . Emolumenti che sarebbero dovuti essere erogati a partire dall 8 aprile, dato che il 7 aprile la piattaforma digitale predisposta, ha chiuso i termini lasciando molti aventi titolo senza possibilità di poter segnalare la propria posizione, ma dopo qualche giorno di ritardo ed articoli apparsi su alcuni giornali che parlavano già di problemi con il MEF, per quanto riguarda le risorse a disposizione, è stato direttamente l'ente erogatore, Sport e Salute a rassicurare con un comunicato tutti coloro che attendono questo sostegno economico dopo mesi di stop forzato delle attività: "Tra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima Sport e Salute S.p.A. riceverà dagli uffici competenti le risorse stabilite dal Decreto Sostegni per l’indennità ai Collaboratori Sportivi. Come è sempre successo per le precedenti erogazioni, nella stessa giornata in cui avrà in cassa le somme previste Sport e Salute effettuerà i pagamenti ai beneficiari." A sollevare la questione anche i parlamentari di Forza Italia che hanno prontamente evidenziato le discrepanze e falle di un sistema di erogazione dei benefici economici troppo poco trasparente e che, in molti casi, ha lasciato a bocca asciutta tanti aventi titolo solo per la mancata comunicazione di una mail. Un sistema burocratizzato che ha generato ulteriori problemi ai tanti tecnici, operatori sportivi, addetti alle palestre e piscine ai quali, si spera a breve venga riconosciuto quanto la legge, e non il Mef, ha sancito.