Giovanni Tomassi si è dimesso dalla carica di consigliere comunale di Terzigno. La notizia era già nell'aria dopo la tempesta giudiziaria dell'operazione "ombre cinesi" che nei giorni scorsi aveva investito il comune vesuviano ed all'interno della quale era coinvolto il giovane avvocato insieme al vigile urbano Franco Del Giudice e l'addetta dell'ufficio anagrafe Anna D'Ambrosio. Le indagini condotte dagli uomini dell'Arma dei carabinieri avevano ricostruito la trama di rapporti tra la comunità cinese e gli esponenti delle istituzioni locali. Indagini che portarono ai decreti restrittivi con gli arresti domiciliari nei confronti di Tomassi, Del Giudice e la D'Ambrosio oltre ad altri 5 cittadini stranieri. La lettera con le dimissioni da consigliere comunale di maggioranza è stata fatta pervenire questa mattina negli uffici comunali di via Gionti.

Dalle tribune alle corsie di ospedali il passo non è certo breve, soprattutto quando in un paese come l'Italia legato visceralmente al tifo calcistico si cerca di creare legami tra tifoserie avversarie. Storie di tifosi "opposti" ma socialmente legati ed impegnati tra vicende di vita quotidiana che saranno raccontate questa sera a "Terra Mia" la trasmissione in onda alle ore 20 su Italiamia (visibile in Campania sul canale 274 e nel Lazio al canale 187). Terra Mia proverà a far incontrare sul palco tifosi dell'Internazionale e i tifosi del neonato club Napoli delle Due Sicilie. Gli ospiti in studio oltre a raccontare la loro personale storia che li lega ai vessilli dell'Inter e del Napoli, illustreranno anche le tante iniziative benefiche alle quali partecipano assiduamente. I tifosi nerazzurri saranno rappresentati in studio dalla coordinatrice regionale Adriana De Leva, dal presidente del club Inter di Ottaviano Mariano Visone a da un terzignese tifoso doc Francesco Pagano. I tifosi partenopei dall'inclinazione neoborbonica ed identitaria replicheranno donando al senatore Bartolomeo Pepe il vessillo storico firmato da tutti i giocatori azzurri. La bandiera riportante il simbolo del casato borbonico verrà donata infatti, al senatore Pepe in quanto promotore di una interpellanza parlamentare al ministro degli interni tesa a sapere i motivi per i quali le bandiere duosiciliane vennero sequestrate all'ingresso del San Paolo poche settimana fa. In studio oltre al senatore il vice presidente del club Luigi Guarino ed un rappresentante del direttivo Rosario Amato. Tifosi divisi in tribuna ma strettamente legati dalle attività a sostegno dell'Ospedale pediatrico Pausillipon di Napoli.  Una puntata quella di stasera che sarà all'insegna del fair play in tutti i sensi ma che tende a far emergere quanto di buono c'è tra i tifosi campani 'territorialmente modificati' (così affettuosamente definiti dal conduttore)  anche se non legati visceralmente ai colori del Napoli. La conduzione del programma è affidata  a Genny Galantuomo e Mirella D'Ambrosio. Mentre i racconti sulle vicende sportive dei due club saranno affidati alla voce di Mariograzio Balzano.

Il Presidente Giugliano: “Assurdo che dopo pochissimo tempo dal tanto decantato restyling il manto stradale possa cedere. Non vorremmo che, dopo aver utilizzato milioni di euro di fondi europei per il rifacimento, si debba spendere del denaro pubblico per interventi di manutenzione straordinaria, il Comune verifichi la bontà dei lavori”. Dopo poco tempo dal tanto decantato restyling delle strade cittadine, cede il manto stradale della centralissima Via Armando Diaz. Problemi simili si stanno riscontrando anche nella vicina Via Roma, strada oggetto di recente intervento in seguito ai lavori di installazione della fibra ottica, che già aveva clamorosamente ceduto in seguito ad un primo rifacimento. A denunciare la situazione è Rinascita Civile Vesuviana che, tramite il suo presidente, l’avvocato Francesco Giugliano, fa sapere: “Sono passati solo pochi mesi dai lavori di rifacimento delle nostre strade cittadine, pubblicizzati a suon di annunci e manifesti dall’amministrazione comunale, e già emergono i primi problemi. Stiamo parlando di lavori pubblici per i quali sono stati spesi circa due milioni di euro di finanziamenti, concessi al nostro comune nell’ambito della cosiddetta accelerazione della spesa, una somma decisamente considerevole. Noi troviamo assurdo che le strade possano cominciare a cedere così presto, pretendiamo che l’amministrazione comunale intervenga prontamente per tutelare l’incolumità dei cittadini e verificare la bontà dei lavori svolti”. In effetti, come dimostrano le foto, a Via Armando Diaz si è creata una vera e propria voragine, con grave rischio per gli automobilisti, e lo stesso Giugliano, in conclusione annuncia: “Rinascita Civile Vesuviana monitorerà costantemente lo stato delle strade e denuncerà eventuali anomalie in tutte le sedi competenti. Non possiamo accettare che si possa verificare quello che abbiamo vissuto in un recente passato, dove abbiamo visto sperperare una valanga di soldi pubblici per lavori stradali non eseguiti a regola d’arte, i quali, in seguito ai continui cedimenti del manto stradale, hanno dato vita ad un vero e proprio business degli interventi di manutenzione straordinaria. È ora che siano le ditte a farsi carico delle loro stesse inadempienze”.

 Si parlerà della piazza più importante della città di Nola, e dell'intero hinterland, sabato 12 marzo a Nola nell'incontro promosso dall'associazione “Piazza D'Armi”. Si tratta del primo evento pubblico organizzato dal gruppo di volontariato ed attivismo sociale nato a Nola alla fine dello scorso anno.  Al centro del dibattito i mille problemi della piazza, che vanno dal recupero della caserma Principe Amedeo, alla gestione dell'area di parcheggio. Si punterà tuttavia l'attenzione anche sulle caratteristiche storiche ed archeologiche dell'area.

A prendere la parola saranno:

·        Dott. Alberto Ruggiero, Presidente Movimento Piazza D’Armi: “Saluti di benvenuto”

·        Arch. Giuseppe Mollo, PhD Storia dell’Architettura e della città (DIARC – Università degli Studi di Napoli “Federico II”): “Piazza D’Armi. Note di storia urbana dalla seconda metà del Cinquecento al primo Novecento”

·        Prof. Mario Coletta, Docente di Urbanistica (Università degli Studi di Napoli “Federico II” - Direttore Scientifico della Rivista Internazionale di Cultura Urbanistica TRIA) “La Caserma e il contesto urbano. Riflessioni”

·        Dott. Mario Cesarano, Funzionario della Soprintendenza Archeologica della Campania: “Nola – Piazza D’Armi: storie da un futuro possibile”

·        Arch. Giacomo Stefanile, già Dirigente Ufficio Urbanistica del Comune di Nola
“Il senso del luogo urbano”

·        Arch. Salvatore Napolitano, Dirigente Ufficio Urbanistica e Lavori Pubblici del Comune di Casoria: “Progettazione Urbana Partecipata – L’Esperienza Urbact III”

·        Avv. Geremia Biancardi, Sindaco di Nola: “Prospettive percorribili su Piazza D’Armi”

·      Gen. Carmine De Pascale, Generale di corpo d’Armata – III^ Commissione del Consiglio Regionale della Campania (Attività Produttive, Programmazione, Industria, Commercio, Turismo)

·        Prof. Ing. Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Presidente CRUI

 A moderare il dibattito, che sarà seguito da un buffet, il giornalista Antonio Russo. 

“Questo nostro primo evento – sottolinea il presidente del movimento, Alberto Ruggiero – ha lo scopo preciso di informare in modo corretto ed approfondito l'opinione pubblica su un tema, quello della gestione e del futuro di piazza D'Armi, che in realtà non è stato mai realmente affrontato e risolto da alcuna amministrazione. Questo a dispetto delle potenzialità enormi che continua ad avere quello spazio così grande”. Tra i programmi futuri della giovane associazione l'organizzazione di altri eventi, sempre in ambito civico e culturale.

 

 L'appuntamento è per le 16.30 nell'aula magna dell'Università Parthenope in piazza Giordano Bruno a Nola.

La stagione teatrale per l’associazione “ I Giovani della Piazza” sta partendo. Venerdì 11 marzo dalle ore 19,00 saranno in scena al Teatro Mediterraneo in Napoli all’interno della Mostra D’Oltremare protagonisti della manifestazione ” Napoli del ‘900”. La manifestazione è stata voluta da Ciro Lucioli, presidente di “ Parole e Musica” che da diversi anni allestisce spettacoli mettendo Napoli al centro dello spettacolo. Le date continuano con la partecipazione alla rassegna regionale di teatro nella città di Montoro (AV) fissata per la giornata di sabato 19 marzo alle ore 20 con uno spettacolo in due atti di Gaetano Di Maio. Gran debutto fissato per i giorni 2 e3 aprile dalle ore 20 al Teatro Minerva in Boscoreale con la commedia brillante in due atti “ Don Pasca ‘fa acqua ‘a pippa”. Verso la fine del mese si replicherà la commedia a Terzigno, dove già sono state bloccate tre date. Il teatro napoletano è una delle più antiche e conosciute tradizioni artistiche napoletane, fare teatro, esordisce Pasquale Piacenti, protagonista nella commedia di Di Maio, è una forma di cultura, di arte, il teatro è vita. La trama della commedia la spiega Lorena Reale, ci parla della storia di questa misera famiglia napoletana che aspetta lo zio dagli States per risolvere problemi legati alla povertà... il finale poi è tutto da scoprire. L’addetta alla comunicazione Annarita Panfilo ci tiene a rilevare anche le date culturali che l’associazione ha già stabilito con la serata a maggio del premio nazionale Vesuvio e per l’ultima domenica di maggio è fissata una festa dedicata ai bambini. Gli eventi sono tanti in calendario, cercando di dare sempre il massimo e di confermarsi a essere una delle poche associazioni presenti sul territorio che cerca di farlo brillare sempre di luce propria. Non mancate alle date delle manifestazioni.

Pauroso incidente sulla S.S.268, due feriti

Mercoledì, 02 Marzo 2016 17:44

Pauroso incidente oggi pomeriggio sulla bretella autostradale che collega la strada statale 268 con l'autostrada A30 svincolo di Palma Campania. L'incidente è avvenuto poco dopo le ore 16:30 ed ha visto coinvolto due autoveicoli. Una Mercedes grigia di proprietà di un cittadino terzignese ed un autoveicolo ad uso speciale per il soccorso stradale.La dinamica dell'incidente è ancora da definire ma stando alle prime notizie, probabilmente la bisarca avrebbe invaso la corsia di marcia nella quale sopraggiungeva la mercedes che non ha potuto evitare l'impatto.Sul luogo sono intervenuti i militari dell'Arma dei carabinieri. Due le persone ferite che sono stata soccorse dai sanitari del 118 prontamente giunti sul luogo dell'incidente. Traffico in tilt su entrambi le carreggiate della bretella. 

La Panini ha realizzato sei figurine speciali sui protagonisti delle ultime settimane della Serie A TIM. Nella nuova collezione “Calciatori 2015-2016”, è presente infatti la sezione “Film del Campionato”, che racconta i momenti salienti della stagione, dall’inizio fino ai verdetti finali. Le nuove figurine celebrano in particolare Stephan El Shaarawy per il gol più bello (segnato durante la partita Roma-Frosinone del 30 gennaio scorso), Lorenzo Insigne per l’alto rendimento, in particolare in termini di gol e assist, e Gianluigi Buffon per l’”esperienza al potere”. Figurina speciale anche per M’Baye Niang come giocatore-rivelazione: questa figurina vuole anche rappresentare un “in bocca al lupo” per un pronto rientro dopo l’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto. Altre due figurine sono infine dedicate rispettivamente alla partita Sampdoria-Napoli dello scorso 24 gennaio (finita 4 a 2 per i partenopei) come match più spettacolare e ad una riproduzione della prima pagina de “La Gazzetta dello Sport” del 14 febbraio scorso riguardante la sfida scudetto tra Juventus e Napoli. Queste sei figurine extra saranno distribuite in omaggio sabato prossimo 5 marzo, in una bustina speciale denominata “Calcio di Primavera” abbinata a “La Gazzetta dello Sport”. Altre sei figurine speciali, relative alla cosiddetta “Corsa d’inverno”, sono state distribuite il 30 gennaio scorso, mentre nelle bustine della collezione “Calciatori 2015-2016” vendute in edicola sono già presenti le prime sei figurine del “Film del Campionato” dedicate all’inizio della stagione.

 “Con le nuove figurine della bustina sul ‘Calcio di Primavera’ continuiamo a raccontare l’entusiasmante Serie A TIM 2015-2016”, ha dichiarato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini. “Quest’anno la sezione ‘Film del Campionato’ è stata ulteriormente arricchita e l’innovazione avviene proprio in una stagione da tempo non così avvincente: abbiamo quindi la possibilità di raccontare l’alternarsi delle squadre in vetta alla classifica, il riproporsi di giocatori decisivi nel campionato italiano, come Stephan El Shaarawy, la celebrazione di campioni affermati che continuano ad infrangere record, come nel caso di Gianluigi Buffon, e molte altre situazioni che meritano di essere ricordate nel tempo attraverso il racconto delle figurine Calciatori”.

La nuova collezione “Calciatori 2015-2016” comprende 893 figurine su giocatori e squadre di Serie A TIM, Serie B ConTe.it, Lega Pro, Serie D, Campionato Primavera TIM e Serie A Femminile. L’album di 128 pagine ha una copertina preziosa e colorata: vi spiccano i colori della Serie A riprodotti su bandiere, oltre all’immancabile immagine del “calciatore in rovesciata”. Tante sono le novità di questa raccolta: sale a 22 il numero delle figurine dei calciatori per ciascuna squadra di Serie A TIM; crescono le dimensioni delle figurine fustellate dei singoli calciatori di Serie B ConTe.it; tornano i “Quiz del Tifoso” sul retro delle figurine di Serie A e da quest’anno anche della Serie B; si arricchisce la sezione “Film del Campionato” e arriva la nuova sezione “RafFIGUra la tua squadra”. Un’altra grande novità riguarda il concorso “Vota i tuoi idoli”, che consentirà ai collezionisti di eleggere online i giocatori più amati in Italia votandoli su www.calciatoripanini.it. E’ in corso, intanto, il tradizionale “Panini Tour 2016 – Le Figuriniadi”, che proseguirà fino ad aprile: le strutture itineranti Panini raggiungeranno le principali piazze ed i grandi centri commerciali di tutta Italia (con un totale di quasi 100 giornate/evento) per presentare al pubblico, attraverso attività e giochi a premio, le novità della collezione “Calciatori 2015-2016” e di altri prodotti Panini.

Erano specialisti nel furto di scooter e motocicli presso i centro commerciali ma ieri sono finiti in manette due pregiudicati originari di Ponticelli. Ieri a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, congiuntamente, personale della Sezione Investigativa del Commissariato P.S. di Pompei e della Stazione Carabinieri di Pompei,  gli agenti hanno dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal GIP presso il locale Tribunale che ha disposto l’applicazione di una misura cautelare personale a carico di:  ANTONUCCI Angelo, di 32 anni e  VERDEMARE Gennaro, di 23 anni.Le indagini sono iniziate nel mese di settembre a seguito di numerosi furti di  motocicli parcheggiati nel centro commerciale “La Cartiera”, alcuni dei quali denunciati alla Stazione Carabinieri di Pompei ed altri invece presso il Commissariato P.S. di Pompei.Dalla disamina delle video-immagini sono emersi elementi particolari di evidente rilievo investigativo in relazione agli autori dei reati indicati: infatti sono stati identificati sia i mezzi con i quali i malviventi viaggiavano, che i caschi e gli abiti indossati.ANTONUCCI Angelo e VERDEMARE Gennaro, entrambi già gravati da numerosissimi precedenti penali specifici, sono stati rintracciati presso le proprie abitazioni a Ponticelli e, dopo le formalità di rito, sottoposti alla misura cautelare degli Arresti Domiciliari.

 

Pagina 8 di 14