Vota questo articolo
(1 Vota)

Sarà la lista “Siamo Sommesi” a rappresentare il programma politico di “Somma di idee” in vista delle prossime elezioni amministrative a Somma Vesuviana, lanciato tempo fa e strutturato su una serie di punti prioritari: la manutenzione delle strade per migliorare la viabilità, la sicurezza per i cittadini, la realizzazione di un parco comunale nell’area di via Giulio Cesare, la riorganizzazione del settore lavori pubblici, lo sviluppo ed il rilancio dell’occupazione con il completamento dell’area Pip. Ad annunciarlo sono Adele Aliperta, Peppe Nocerino e Giuseppe Sommese, che spiegano: “Ci candidiamo nella lista “Siamo Sommesi” per realizzare il programma che abbiamo definito e che crediamo possa aiutare la città a crescere e migliorare”. “Siamo Sommesi” si presenta per rimettere al centro il cittadino e le sue esigenze, farlo sentire partecipe di un progetto in cui la cultura, le tradizioni e l’identità della città sono in cima ai pensieri di chi amministra Nei prossimi giorni, “Siamo Sommesi” annuncerà anche il nome del candidato sindaco che deciderà di sostenere: “Appoggeremo il sindaco che sposerà il nostro programma”, dicono Aliperti, Nocerino e Sommese

Vota questo articolo
(1 Vota)

"Bisogna ridare dignità al territorio attraverso una bonifica totale delle periferie, senza perder altro tempo- è perentorio nel suo intervento il senatore Domenico Auricchio - nel suo appello lanciato agli amministratori terzignesi dai microfoni di Italiamia. L'ex primo cittadino di Terzigno rivolgendosi poi all'attuale sindaco Francesco Ranieri ha dichiarato:" io sono a sua completa disposizione per avviare un percorso comune, in sinergia affinché si possa liberare definitivamente il nostro territorio dai rifiuti accumulati nelle periferie che sono, in molti casi, frutto della lavorazione del tessile". Nell'intervista televisiva (che andrà in onda questa sera alle 21.30 su Italiamia canale 274) il senator Auricchio punta l'indice anche contro la Sogesid spa (società in house del ministero dell'ambiente) rea a detta del parlamentare di aver speso poco per le bonifiche del territorio, appena 1,2 milioni di euro e tanto per le consulenza circa 3,5 milioni di euro". Argomenti importanti che verranno trattati questa sera alle 21.30 durante la trasmissione Terra Mia, condotta da Genny Galantuomo nella quale saranno ospiti il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri -che preannuncerà l'avvio della bonifica di Cava Ranieri- e l'avvocato Mariarosaria Esposito dell'associazione " Di terra e di fuoco"- che ha recentemente condotto uno studio sull'incidenza sul territorio delle malattie correlate alla presenza dei rifiuti.

Vota questo articolo
(0 Voti)

“Siamo Sommesi nasce per unire. Unire tutti i cittadini di Somma Vesuviana e farli sentire appartenenti ad un’unica comunità, dove tutti sono presi in considerazione e diventano protagonisti dell’azione amministrativa, al di là della zona in cui si vive”. Così Giuseppe Sommese, promotore della civica “Siamo Sommesi”, che sosterrà la coalizione “Somma di idee” spiega il senso della sua iniziativa politica, in vista delle prossime elezioni amministrative dell’11 giugno. Continua Sommese: “Dobbiamo rimettere al centro il cittadino e le sue esigenze, farlo sentire partecipe di un progetto in cui la cultura, le tradizioni e l’identità della nostra città sono in cima ai pensieri di chi amministra. La distanza tra la collettività e la politica deve ridursi: si tratta, in questo senso, di proseguire un cammino già intrapreso nei precedenti mandati e che con “Siamo Sommesi” avrà un’accelerata significativa. Abbiamo lanciato questa lista per riscoprire il senso di comunità, il senso di appartenenza: vogliamo che la gente ritrovi l’orgoglio di sentirsi sommese”. Giuseppe Sommese ribadisce, poi, il sostegno al progetto di Peppe Nocerino, denominato “Somma di idee”: “Siamo sicuri che Somma di idee è la strada giusta per dare alla città un programma serio e concreto. L’impegno continua, siamo sommesi”

Vota questo articolo
(1 Vota)

Volla, la Marotta nominata assessore

Lunedì, 10 Aprile 2017 10:29 Scritto da

Giuseppa Marotta è il nuovo assessore con delega alle politiche sociali e alla pubblica istruzione di Volla. Nata a Pomigliano d'Arco, avvocato del Foro di Nola, la Marotta non ha mai rivestito incarichi politici ma ha acquisito esperienza nel campo sociale, grazie alla propria attività lavorativa e a una formazione all'interno della commissione 'pari opportunità', presso il Comune di Sant'Anastasia. “Abbiamo scelto Giusy Marotta perché rappresenta lo spirito di quest’amministrazione”, così il sindaco di Volla, Andrea Viscovo che spiega: “E' giovane, una 'quota rosa' che non ha esperienza politica ma competenza nel settore”. “La scelta – continua il primo cittadino – condivisa con la Giunta, è stata fatta con consapevolezza, rispettando i tempi giusti anche di questo momento storico- politico”. Buon lavoro quindi per questa nuova avventura.

Vota questo articolo
(2 Voti)

L’assessore Fernando Mughetto ha rassegnato ieri le proprie dimissioni nelle mani del sindaco per motivi personali. Con il decreto, datato 30 Giugno 2015, con il quale fu nominata la Giunta guidata dal sindaco Francesco Ranieri, furono attribuite al professor Mughetto le deleghe in materia di Politiche Sociali, Politiche Sanitarie, Rapporti con la CEE e Informatizzazione dell’Ente. Il sindaco Ranieri ha firmato, con la presa d’atto delle dimissioni dell’assessore uscente, un decreto di nomina per sostituire il dimissionario che ha lasciato per motivi personali e familiari. Alla presenza del presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe De Simone e del consigliere comunale Serafino Ambrosio è stato nominato assessore, con le stesse deleghe, Giuseppe Caputo, imprenditore 40enne di Terzigno. “L’assessore Mughetto – dichiara il sindaco Ranieri – ha svolto un lavoro egregio per il suo assessorato e per la Comunità. Sento l’obbligo di ringraziarlo a nome della Giunta e di tutta l’Amministrazione per il suo impegno nel difficile e impegnativo incarico. Nel contempo auguro al neo assessore Caputo un buon lavoro ed un benvenuto in Giunta”. Parole di apprezzamento e ringraziamento per l’assessore uscente anche dal consigliere comunale Serafino Ambrosio: “Fernando Mughetto, oltre ad essere un grande amico, è un’ottima persona ed ha lavorato molto bene, ricoprendo nel miglio modo possibile l’incarico nelle sue deleghe. Piena sintonia anche con il nuovo assessore Caputo, al quale, associandomi alle parole del sindaco, auguro un buon lavoro”.