Terzigno, Ciaravola attacca:" Assessori pagati per niente" In evidenza

Scritto da  Nando Zanga Pubblicato in Locale Letto 2976 volte

Terzigno, opposizione all'attacco contro l'inerzia di alcuni assessori della giunta Ranieri. È duro e sferzante l'attacco dell’opposizione che punta il dito contro gli stipendi, a loro dire, immeritati  che ricevono sindaco e membri della giunta comunale. Emolumenti che gravano sul bilancio comunale e sulle tasche di cittadini. A lanciare l'attacco con fermezza è il consigliere di minoranza Pasquale Ciaravola del gruppo “ Terzigno verso il futuro”, il politico, ci tiene a precisarlo,  più votato del gruppo di Forza Italia nell’ultima campagna elettorale. “ Alcuni di questi signori della politica percepiscono stipendi senza  dare un segno concreto della loro azione politica- dichiara l’ex assessore dell’era Auricchio- questi sono degli stipendi non meritati che paghiamo a  chi, praticamente,  non sta facendo nulla  per la nostra Terzigno. Non mi riferisco alla cifra che percepiscono, perché penso, continua Ciaravola,  sia in linea con le direttive impartite dal Ministero, ma perché questi signori non li meritano stante l'attuale situazione in cui versa il nostro paese. Dalla lista dei "colpevoli"- precisa Ciaravola- escludo l’assessore alla pubblica istruzione, Genny Falciano e l’assessore ai lavori pubblici, Franco Annunziata perché si stanno almeno adoperando proficuamente nel settore di competenza per il rilancio del Paese”. Verso chi punta il dito, l’ex assessore al commercio? " Inizio dal sindaco Ranieri, al vice-sindaco Nappo, al Presidente del consiglio comunale De Simone, agli assessori Mughetto e Boccia. Per queste persone gli stipendi sono immeritati, perché di fatto sono persone che non rendono un servizio adeguato, a fronte di quanto percepiscono, a favore del paese, ma purtroppo - termina Ciaravola-non lo possono ammettere, in questo modo, tuttavia ci stanno aiutando, facendosi una campagna elettorale basata sui loro madornali errori che sono ben visibili a tutti”.

Ultima modifica il Venerdì, 03 Marzo 2017 12:00