Sabato 06 Luglio 2013 00:00    Stampa
Terzigno, Città - Cultura 2013. Presentato il libro "Mai più terroni" di Pino Aprile
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Cultura - Varie
«La storia è fatta di vincitori e vinti, di miti e leggende, ma è arrivata l'ora di raccontarsi la verità andando oltre ai libri di testo» questo l'esordio di Pino Aprile alla presentazione del suo nuovo lavoro “Mai più terroni” che ha aperto la rassegna culturale promossa da “Il Vesuviano”. Dopo un breve saluto e un ringraziamento agli sponsor da parte dei direttori, Genny Galantuomo e Lucio Canzanella, Pino Aprile ha fatto un breve excursus nel suo nuovo libro.
«È un testo -ha spiegato l'autore- che riflette sulla questione meridionale in maniera moderna mettendo in gioco le nuove tecnologie, soprattutto internet e i “social network”. Delle nuove generazioni (definite glocal, in cerca di una località propria) fanno parte anche i figli dei terroni che iniziano a non esserlo più poiché terroni significa avere un territorio e un tempo e condizioni svantaggiose e con internet non c'è più differenza di tempo e spazio. Sei di chiunque e ovunque». Accompagnato dalla suggestiva atmosfera creata dai giardini di Villa Eugenia, Pino Aprile ha specificato l'importanza di internet per il sud concedendo alla voce ammaliante di Mariograzio Balzano la lettura di alcune sue pagine. Dal vecchio lavoro “Terroni” al nuovo “Mai più terroni” Pino Aprile, sia pure con un titolo contraddittorio, ha rivalutato la questione meridionale facendo nel suo primo testo una rivisitazione della storia mentre nel secondo un analisi del presente ed è proprio tra passato e presente che egli analizza la sua vita da terrone. Alla serata è intervenuto anche il dott. Angelo Bianco che ha lanciato una provocazione all'autore ritenendosi pessimista poiché «C'è soprattutto tra i giovani meridionali un diniego del senso di appartenenza al territorio -e ha sottolineato- c'è sempre un sud del nord». Una questione quindi irrisolta e irrisolvibile per l'avvocato Bianco ma per Pino Aprile è questo il tempo di agire riprendendoci i meriti mai riconosciutici.
 
 
Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com