Mercoledì 17 Aprile 2013 13:58    Stampa
"Tre terroni a zonzo" il nuovo libro di Antonio Menna
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Cultura - Varie
E' stato presentato nella serata di sabato 13 Aprile 2013, presso l'associazione "Jamm," con sede in Via Zara a San Giuseppe Vesuviano, il nuovo libro dello scrittore Antonio Menna (nella foto) dal titolo "Tre Terroni a zonzo", edito da Sperling & Kupfer. Lo scrittore napoletano, tra l'altro, è lo stesso autore del noto libro "Se Steave Jobs fosse nato a Napoli", un post di grande successo. "Tre terroni a zonzo", in pratica, narra la storia di tre amici napoletani per la pelle che realizzano un loro primo sogno, quello di raggiungere la laurea con il massimo dei voti, 110 e lode. Una volta raggiunto l'obiettivo, due di loro decidono di partire per trovare fortuna altrove, visto che nella loro terra di origine non ci sono grosse opportunità di lavoro. Per cui uno si trasferisce a Milano con la laurea in Economia,  l'altro amico a Londra, con la laurea in architettura.
Entrambi trovano subito le gratificazioni lavorative che cercavano. Quello che resta a Napoli, 23enne, di nome Diego Armando , laureato in Storia, vuole ostinatamente rimanere alla sua terra di origine, non ottiene le gratificazioni degli altri compagni, è costretto a stare nell'ombra, senza tanta gloria, come invece accade ai suoi compagni. Giovani laureati che con coraggio hanno lasciato le cose più care e dove sono stati in un certo qual modo spinti dall'ambiente in cui essi vivevano, in cui è assente la  meritocrazia. Rimane dunque per entrambi quella speranza in un futuro migliore, ove ci possa essere un cambiamento forte in cui altri ragazzi di grosso talento possano tranquillamente fare il proprio lavoro nei luoghi di origine e dove la figura della famiglia è molto forte.
 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com