HOT NEWS




News ANSA
Scritto da Genny Galantuomo    Sabato 02 Novembre 2013 16:49    Stampa
Energia,niente più allacci nell'area vesuviana per colpa dei cinesi
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità - Attualità

Basta andare sui motori di ricerca in internet e scrivere “evasione fiscale cinesi” per rendersi conto quanto sia enorme il volume di evasione della comunità cinese in Italia. I dati sono allarmanti e lasciano spazio a mille considerazioni: su tutte quella del presidente dell’associazione contribuenti italiani Vittorio Carlomagno che ha recentemente dichiarato: “Analizzando i dati emerge che nei distretti dove la comunità cinese è maggiormente presente (area vesuviana inclusa), è stato rilevato un indice di evasione fino al 98%. Bisogna subito rafforzare i poteri di verifica e controllo fiscali conferendo poteri di Polizia tributaria ai Vigili urbani ed ai Carabinieri – puntualizza Carlomagno - . Da sola la Guardia di Finanza, che da tempo opera con successo sul fronte dell’evasione fiscale, non può fronteggiare un’evasione così diffusa”. In pratica è stato calcolato che annualmente i cinesi in Italia evadono circa 4 miliardi di tasse e, se si pensa che l’aumento di un punto percentuale dell’iva è stato quantificato in 1 miliardo di euro, si comprende la portata del danno. Ma il dato di riferimento non ricade solo sull’evasione fiscale. Recentemente, infatti, diverse società di distribuzione di energia hanno, di fatto, avviato una serie di procedure di autotutela. 

Di fronte a dei dati economici di evidente depressione di un’area come quella vesuviana , le società cercano di difendersi. Perché la valutazione sulle aziende cinesi non ricade solo nel campo dell’evasione fiscale ma anche sull’affidabilità nel pagamento delle utenze e dei servizi fornite dalle società italiane. E qui la nota dolente! I continui cambi di denominazione sociale utilizzati come escamotage per sfuggire ai controlli del fisco ha fatto comprendere agli imprenditori cinesi come fare per lasciare insolute bollette energetiche e telefoniche di migliaia di euro. Con un riflesso devastante per l’intero comparto imprenditoriale. Il raiting (ovvero la valutazione) di affidabilità delle aziende vesuviane è prossima allo zero grazie all’insolvenza delle aziende cinesi pertanto, alcune tra le più importanti società di erogazione dei servizi energetici hanno avviato procedure di tutela nel modo più semplice. Nessun contratto verrà sottoscritto con ditte ed aziende vesuviane se non migliora la situazione economica e di conseguenza il raiting di affidabilità. Una ulteriore mazzata per gli imprenditori onesti vesuviani (ormai in via di estinzione) che purtroppo nonostante le norme che disciplinano il libero mercato se vorranno rivolgersi (ad esempio) a gestori differenti da Enel per l’erogazione dei servizi energetici, molto probabilmente dovranno sentirsi un bel “No grazie”. Tutto questo mentre la crisi divora quotidianamente migliaia di aziende italiane con tanti imprenditori in difficoltà e dei dati sulla disoccupazione giovanile sempre in costante crescita…ed i cinesi cinicamente ringraziano.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
 

Commenti  

 
0 #1 Roberto 2013-11-02 18:34
Non è per presunzione, ma prima di pubblicare questi articoli valutate la loro utilità.
Avete pubblicato un insieme di dati senza alcuna citazione (chi voglia controllare/ approfondire come fa?); manca assolutamente di obiettività; vi sono paragoni e deduzioni fuorvianti, strane e sbagliate.
Lasciamo stare che non è scorrevole ma almeno RATING e non raiting.

Aprite gli occhi e rendetevi conto che questo è un articolo inutile e pericoloso, per farla in breve non è solo "colpa dei cinesi" come voi affermate ma almeno un po' di collusione con affaristi locali credo sia realistica immaginarla.
Trovare cause sbagliate peggiora solo le cose.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.