HOT NEWS




News ANSA
Lunedì 21 Novembre 2011 00:00    Stampa
Terzigno, tra debiti e discarica
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Politica - Locale

Si è da poco conclusa l’assemblea comunale con al vertice il presidente del consiglio comunale, Stefano Pagano, attorniato dal Sindaco Auricchio, dal vicesindaco Ranieri e quasi tutti i consiglieri comunali. Erano ben 25 i punti all’Ordine del giorno per chiarire, o almeno tentare, le sorti di Terzigno tra la sfilza di debiti fuori bilancio e il problema discarica che rimane e rimarrà il nodo per eccellenza della situazione.

Molti i debiti pubblici del comune che vedranno le dovute verifiche da parte della corte dei conti, per alcuni di essi invece si provvederà, sotto consiglio dei Dott. Avino e Tomassi, a reperire fondi attraverso sponsorizzazioni di attività pubbliche per evitare che siano direttamente i cittadini a risponderne. Presenti al consiglio comunale  anche i comitati anti-discarica e numerosi cittadini che hanno fatto sentire la loro voce quando è stato toccato il punto riguardante la cava Sari. “I nostri figli stanno morendo giorno dopo giorno, e voi non fate altro che parlare di debiti di bilancio. Un domani non si porrà nemmeno la questione debiti perché un domani non ci saremo più, Terzigno non ci sarà più! Moriremo tutti!” queste ed altre le parole della rappresentante del comitato “Mamme Vulcaniche” che in tale occasione ha ribadito l’illegalità preesistente e celata attorno alla discarica Sari che non fa altro che danneggiare non solo il paesaggio vesuviano ma anche i cittadini che si sentono incapaci di difendere la loro salute. Sconcertante e al quanto bizzarra la situazione che si è creata tra il dibattito politico e quasi personale dei consiglieri comunali che, non riuscendo a prendere una decisione unanime, hanno rimandato la questione al prossimo consiglio comunale e i comitati che invece volevano una risposta definitiva. In un attimo il caos ha invaso l’aula consiliare del Comune, un vociferare polemico e assordante fermato dalle parole del presidente Pagano e del vicesindaco Ranieri che hanno promesso che, vista la situazione e sentite le affermazioni dei cittadini, da domani partiranno le denunce in procura contro la discarica e per la chiusura definitiva della stessa.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
 

Commenti  

 
+1 #1 Domenico 2012-01-20 14:12
Bell'articolo che dovrebbe sollevare e stimolare la coscienza di chi come noi ha a cuore il futuro e la salute del nostro bistrattato mezzogiorno, che vive alla deriva di un Italia allo sbando completo...complimenti all'autrice dell'articolo!!
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.