Apertura anno scolastico 2018/2019, riproposta la carta dello studente "IO STUDIO"

Martedì, 18 Settembre 2018 10:21 Scritto da  Pubblicato in Cultura Letto 35 volte
Si è svolta lunedì 17 settembre all’Isola d’Elba la tradizionale cerimonia nazionale di inaugurazione dell’anno scolastico in presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Hanno partecipato anche il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti e altre figure istituzionali, del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo. In platea circa 1.000 studenti provenienti da tutta Italia. L’Associazione culturale studentesca Future Is Now presenzierà all’evento con le nuove campagne per l'anno scolastico 2018/2019 tra cui la campagna Scuola Trasparente ed il nuovo progetto di rilancio “IoStudio – la Carta dello Studente”. «Ci troviamo in accordo con il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede circa la necessità di avviare nelle scuole percorsi in cui la giustizia agisca in via preventiva», dichiara il Presidente FINAS Filippo Pompei. Per questo la campagna Scuola Trasparente, ideata da Pompei come progetto di educazione alla legalità attraverso la promozione della trasparenza nel pubblico ufficio, proseguirà anche nel prossimo anno scolastico 2018/2019 per portare il messaggio e gli strumenti primari della giustizia e della cittadinanza attiva negli istituti scolastici italiani. Particolare riguardo andrà a quegli istituti e a quegli studenti colpiti da calamità territoriali come l’emergenza del Ponte Morandi a Genova, rispetto al quale «il ministro Bussetti – prosegue Pompei – si è attivato con immediatezza per garantire il diritto allo studio degli studenti», a testimonianza della speciale attenzione riservata a questo tema dall’attuale esecutivo. Proprio al fine di tutelare e potenziare il diritto allo studio a partire dai contesti più svantaggiati, l’associazione Future Is Now FINAS è al lavoro con un progetto d' implementazione e rilancio della Carta dello Studente “IoStudio” elaborata negli ultimi anni dal MIUR, in collaborazione con Poste Italiane, per gli alunni delle scuole secondarie di II grado statali e paritarie di tutta Italia. Si tratta di una proposta progettuale volta a generare, attraverso un ampliamento dell'attuale rete di convenzioni commerciali e piattaforme di comunicazione digitale, così da creare una realtà inclusiva sempre più a misura di studente, nella quale ogni fruitore possa godere di accesso agevolato a nuovi servizi essenziali che precedentemente non erano previsti, ad esempio in ambito sanitario e di sharing economy, nonché a palestre e associazioni sportive, mezzi di trasporto aerei e ferroviari, punti vendita e strutture ricreative, culturali, turistiche e alberghiere.