Senza biglietto, fuma ed aggredisce il controllore. È emergenza sicurezza nei treni Circum In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronache Letto 1903 volte

Ancora una aggressione, l'ennesima ai danni di un controllore della Circumvesuviana. L'episodio è avvenuto oggi pomeriggio sul treno numero 649 in servizio da Napoli in direzione Sarno. Il treno partito regolarmente alle ore 16:02 da Napoli Porta Nolana ha dovuto sostare per circa 40' all'interno della stazione di Somma Vesuviana per consentire ai carabinieri della locale stazione di fermare e condurre in caserma un giovane poco più che 18enne S.M. resosi protagonista di una aggressione a carico del controllore di servizio una persona di circa 60 anni. Il giovane, alla richiesta del controllore di smettere di fumare all'interno del convoglio si è scagliato con una violenza inaudita sull'uomo, aggredendolo con pugni, calci fino a procurandogli una evidente tumefazione dell'occhio destro. Prontamente sono intervenuti gli altri passeggeri ed una guardia giurata che dopo una ennesima e violenta colluttazione, sono riusciti a domare la furia dell'esagitato risultato peraltro sprovvisto anche di titolo di viaggio. Il malcapitato ha dovuto fare ricorso ai sanitari per le cure del caso. Ancora una volta la violenza nei confronti degli indifesi operatori della Circumvesuviana rimbalza agli onori della cronaca nonostante da più parti si chiede l'intervento di pattuglie delle Forze Amrate per arginare tale fenomeno sempre più in aumento.