Aggredì i vigili urbani, 71enne condannato a 6 mesi

Scritto da  Giacomo Acunzo Pubblicato in Cronache Letto 964 volte

Sei mesi di reclusione con pena sospesa. Questa la sentenza pronunciata dal giudice Lucia Minauro a carico di L.F. , anastasiano attualmente di 71 anni. Era chiamato a rispondere dell'ipotesi di reato di minaccia, oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, per fatti che si sarebbero verificati a Sant'Anastasia nel maggio 2013. Quel giorno, l'uomo era stato contravvenzionato da una pattuglia della Polizia Municipale. E' a questo punto che l'imputato  cominciò a dare in escandescenza prendendo ad insultare e minacciare ripetutamente gli agenti della polizia municipale che gli avevano appunto accertato l'infrazione. Inoltre, nel tentativo di dileguarsi a bordo della sua autovettura ferì ad un braccio uno degli agenti che dovette ricorrere alle cure del pronto soccorso con una prognosi di cinque giorni. L'uomo, che attualmente non gode di buona salute, fu denunciato a piede libero dal Comandante della Polizia Municipale Ten. Col. Fabrizio Palladino per i reati di minaccia, oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e dopo quasi tre anni ritenuto colpevole dei reati con un condanna a sei mesi di reclusione con pena sospesa.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 16 Gennaio 2019 19:29