Vota questo articolo
(1 Vota)

Decobel: quando il tessuto diventa design

Martedì, 18 Aprile 2017 13:47 Scritto da
In concomitanza con la 25ª edizione della fiera Proposte, Must, azienda recentemente acquisita da Decobel, prestigiosa realtà italiana del tessile di lusso, esporrà le proprie nuove proposte 2017 dal 30 aprile al 5 maggio presso l’Albergo Ristorante Giardino in via Regina 73 a Cernobbio (Como). Versatili ed esteticamente d’impatto le categorie che si potranno toccare con mano in quest’occasione: i tessuti in lino e cotone dalla texture elegante e naturale, e i tridimensionali, dinamici ed eclettici, soluzioni uniche per vestire su misura con un innovativo effetto trompe l’oeil. Must propone nel 2017 un’ampia varietà di modelli e configurazioni possibili per ampliare ulteriormente il concetto di coordinabilità; infatti, proprio quest’anno, le collezioni sono state arricchite da nuove rafie, interamente in poliammide, abbinate ad altri filati come il cotone ed il lino. Ma non solo… Nuove lane cardate e pettinate, tinte in filo e pezza, ed anche gli incantevoli tessuti di maglia, prevalentemente tinte filo sia unite sia con filati fantasia. Must di Decobel: quando il tessuto è design e moda Must produce le proprie proposte partendo dalla progettazione del filato, seguendo i principali trend legati al mondo del fashion. Vengono presentate così idee contemporanee e di tendenza a cui ispirarsi: protagoniste le fibre tessili utilizzate in modo inusuale all’insegna dell’originalità più raffinata. Un processo creativo che crea il prodotto insieme al cliente, dall’ideazione all’assistenza tecnica: una customer experience a 360° che permette di assecondare ogni esigenza e gusto del fruitore. “Abbiamo acquisito Must ad inizio del 2017 ed è nata questa collaborazione che armonizza perfettamente le due aziende” ha affermato Gabriele Guidoni, Art Director di Decobel. “Must è diventata un’omonima linea tra le proposte Decobel: una contaminazione tra mondi diversi che ha permesso l’ideazione e la realizzazione di prodotti dalla forte personalità con cui guardare oltre e definire il domani dell’arte dell’abitare”. Un futuro aperto a creatività ed idee, quello di Decobel, che grazie a queste opportunità sinergiche dona maggior completezza alla propria interpretazione del design e della decorazio0
Vota questo articolo
(1 Vota)
Tutto pronto per la "Fiera caccia, pesca, natura e spettacolo", con la quale si sancirà la riapertura del Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino (AV). La manifestazione, inserita nel calendario delle fiere nazionali, sarà presentata martedì 28 marzo 2017, alle ore 10,30, presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo ad Avellino, sede dell’Ente Provincia. Ad illustrare le novità dell’evento saranno Domenico Gambacorta, Presidente della Provincia di Avellino; Carmine Famiglietti, Presidente della Comunità Montana dell’Ufita, ente proprietario del Centro Fieristico Fiere della Campania e Francesco Lo Conte, Presidente di Fiere ed Eventi, la società che organizzerà la fiera. Durante la Conferenza stampa sarà reso noto il ricco programma della "Fiera caccia, pesca, natura e spettacolo", evento si terrà dal 31 marzo al 2 aprile, dedicato sia agli appassionati dell’arte venatoria, con la presenza dei top brand di armi, munizioni, accessori e abbigliamento, sia a tutta la famiglia con attività didattiche e ricreative pensate per trascorrere una piacevole giornata all’aria aperta. Spazio sarà dato anche al racconto delle motivazioni che hanno spinto alla riapertura del polo fieristico arianese, chiuso nel 2015 per alcuni necessari adeguamenti, che torna così ad assurgere al suo ruolo di punto di riferimento per lo sviluppo economico locale. Il Fiere della Campania, nel suo periodo di attività, ha ospitato importanti eventi nazionali e internazionali, richiamando migliaia di visitatori e ponendosi come forte attrattore turistico e vetrina di eccellenza per le tante aziende espositrici provenienti dalla regione Campania e da tutta Italia. Questo anche grazie alla fortuna posizione geografica, che lo colloca al centro di diverse provincie e lungo fondamentali assi viari cui presto si aggiungerà anche l’alta velocità ferroviaria. La "Fiera caccia, pesca, natura e spettacolo", con cui il Fiere della Campania riapre i battenti, rappresenta, dunque, un appuntamento da non perdere per il rilancio delle aree interne della nostra regione.
Vota questo articolo
(2 Voti)

VII Memorial Correale a Castellammare di Stabia

Mercoledì, 08 Febbraio 2017 23:06 Scritto da
Manifestazione di numismatica, filatelia, cartamoneta, cartofilia, telecarte e oggettistica varia. Punto d’incontro due volte l’anno dell’Italia meridionale, con la presenza di periti specializzati ed esperti operatori del settore, che per l’occasione metteranno in esposizione all’interno della sala e all'esterno dell’Hotel Le Palme autentiche rarità: monete, francobolli, banconote, decorazioni militari, cartoline, storia postale, stampe, orologi, album da collezione, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni. Ampio parcheggio custodito, sala ristorante, durante la pausa pomeridiana, pranzo completo a prezzo fisso e irrisorio, per deliziare il vostro palato con ottime specialità locali.
Vota questo articolo
(2 Voti)
Tutto pronto per l’inaugurazione della nuova sede della Stazione Zoologica Anton Dohrn, che venerdì 20 gennaio, alle ore 11,00, taglierà il nastro del nuovo Centro Ricerche Tartarughe Marine e Osservatorio del Golfo di Napoli, realizzato con il sostegno e il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, della Regione Campania e del Comune di Portici. La nuova sede sarà ospitata presso i locali dell’ex macello comunale, concesso in comodato ventennale dal Comune di Portici, diventando così luogo di ricerca e divulgazione scientifica per la Regione Campania e per l'intero Paese. Il nuovo Centro di Portici rappresenta il più grande nucleo di ricerca sulle Tartarughe Marine del Mediterraneo, raccogliendo l’eredità e l’esperienza del Turtle Point di Bagnoli. La nuova sede si sviluppa su 600 mq coperti e oltre 7.000 mq scoperti e ospita laboratori avanzati per le analisi ambientali, un ambulatorio con sala chirurgica e radiologica per le tartarughe marine, e una ricca esposizione didattica. Sarà possibile visitare i nuovi acquari tematici dedicati ai descrittori di qualità ambientale degli ecosistemi marini dove si verrà accolti da modelli in dimensioni reali di grandi vertebrati marini del Mediterraneo. Molte le novità che interesseranno il centro che si avvarrà di una tecnologia multimediale interattiva fruibile agli ospiti e alle scolaresche che visiteranno la sede. Turisti, cittadini e professionisti del settore, saranno in grado così di conoscere i problemi ambientali che affliggono il Mar Mediterraneo oltreché seguire le migrazioni e il comportamento delle tartarughe marine rilasciate dopo le adeguate cure di riabilitazione, grazie agli avanzati sensori di cui saranno dotate. Con questo nuovo progetto la Stazione Zoologica Anton Dohrn, in stretta collaborazione con le Università e gli Enti di Ricerca, vuole promuovere e sviluppare la ricerca scientifica per la tutela della risorsa mare ed essere strumento esecutivo e di servizio per le Istituzioni, la Scuola, la Pubblica Amministrazione.
Vota questo articolo
(1 Vota)

Apre al Vomero Bakery & Love

Martedì, 06 Dicembre 2016 22:00 Scritto da
Tutto pronto per l’apertura del nuovo punto vendita di Bakery & Love, che sarà situato nel quartiere Vomero di Napoli. A pochi passi dalle vie principali dello shopping, Bakery & Love si candida per diventare un punto di riferimento per chi desidera effettuare una pausa gustosa all’insegna dei classici dolci americani e non solo. Il brand nasce da un’idea dell’imprenditore Mario Caiazza, che ha avuto l’intuizione di creare una tipologia di locale totalmente differente da quelli presenti in città, sia per quanto riguarda l’offerta che per l’atmosfera. Come è ben noto, Napoli è una città che vanta una tradizione molto antica per quanto riguarda i dolci…aprire un locale del genere potrebbe sembrare un azzardo. Tuttavia, è anche vero che con la diffusione di programmi tematici di cucina, blog tematici e video che insegnano a ricreare ricette di qualsiasi tipologia, la curiosità del pubblico è aumentata rispetto anche alle specialità provenienti da ogni parte del mondo. Bakery & Love, quindi, si pone l’obiettivo di offrire i migliori dolci della tradizione american, in un ambiente accogliente e familiare. Tutto è studiato per calarsi in un’atmosfera spensierata e rilassata, che predispone alla degustazione. Grande cura è riservata alla selezione delle materie prime, allo scopo di creare prodotti genuini che possano fare la differenza in termini di gusto e piacevolezza. Bakery & Love: la pasticceria americana alla conquista di Napoli In tal senso, Bakery & Love si affida a maestri pasticcieri in grado di creare dei veri e propri capolavori di bontà grazie alla professionalità e alle competenze messe in campo. L’offerta di Bakery & Love, come abbiamo detto finora, è rappresentata anzitutto dai prodotti classici della pasticceria americana tra cui possiamo annoverare cheesecake, red velvet, muffin, macaron e molto altro ancora. Ai dolci si accompagna un’ampia offerta di bevande che va dalla selezione di the a proposte come caffè americano, milkshake, frappè e molto altro ancora. Bakery & Love, inoltre, offre anche diverse specialità salate come sandwiches e panini, realizzati proprio secondo la tradizione americana, questi ultimi accompagnati da bibite sia alcoliche che analcoliche. Infine, Bakery & Love offre anche diversi servizi come la possibilità di realizzare torte personalizzate o di creare un box con diverse specialità, per offrire una colazione speciale a chi si desidera. Bakery & Love, pertanto, con la nuova sede a Napoli, continua un progetto che mira a offrire un prodotto nuovo, genuino e realizzato con cura.