Red Bull 2016, ai nastri di partenza il team vesuviano SBIKS In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Attualità Letto 1819 volte

Partirà ufficialmente domani mattina l'avventura dello SBIKS Team all'interno del Redbull can you make it (si può fare) la strampalata iniziativa promossa e sponsorizzata dalla nota compagnia che distribuisce la bevanda che piace ai giovani. L'impresa dei componenti dello SBIKS team- trio vesuviano composto da Nunzio Fusco di Poggimarino, Francesco Girardi di Terzigno e Giuseppe Coppola di San Giuseppe Vesuviano - è alquanto singolare: i giovani vesuviani che rappresenteranno l'Italia Meridionale dovranno percorrere 1000 km in una settimana con partenza da Praga ed arrivo fissato a Parigi. Un tour per l'Europa che sarà affrontato senza denaro, senza cellulari, senza mezzi di trasporto e senza alberghi prenotati. L'unica risorsa a disposizione di questi temerari saranno le Red Bull che rappresenterà la valuta di scambio per riceve servizi, passaggi ed accoglienza. Zaino in spalla, sorriso sulle labbra e bandiera delle DueSicilie al seguito perché per loro è un orgoglio sentirsi meridiani. "Siamo stati scelti tra tanti partecipanti e questo ci inorgoglisce, dichiarano in corso questi impavidi studenti universitari , siamo felici e carichi per affrontare questa avventura e cercheremo di dare lustro alla nostra terra." Alla manifestazione oltre allo SBIKS Team in rappresentanza del Sud Italia, parteciperanno altre 4 squadre italiane insieme ad altri 160 team selezionati in ambito mondiale. Una sorta di gara in giro per l'Europa che partità domani mattina dal centro di Praga. Per seguire il team duicioliano basterà collegarsi sulla pagina Facebook dello SBIKS team oppure sul sito istituzionale della Red Bull che di tappa in tappa aggiornerà gli utenti. 

Ultima modifica il Lunedì, 11 Aprile 2016 17:24